In attesa di VelcoFin InterLocks – Itas Bolzano

Prima partita dell’anno per VelcoFin InterLocks: ospite Itas Bolzano. Inconsueto l’orario fissato per le 20.30 di sabato 5 gennaio al Palasport cittadino di via Goldoni. Si scontrano due avversarie distanziate di soli due punti in favore della squadra di casa. Reduce da 5 vittorie consecutive ottenute nel mese di dicembre, VelcoFin aspira logicamente ad allungare la striscia. Ma non sarà semplice, come dice Aldo Corno: “ Bolzano è squadra solida che considero sul nostro stesso livello. Ha sofferto qualche sconfitta inopinata per molti infortuni; ora che ha recuperato le infortunate, va pienamente rispettato. Manca loro il pivot Villarini come a noi Francesca Santarelli; ma per lei il sospirato sì dell’ortopedico è arrivato e dalla settimana prossima l’avremo nel roster definitivamente. Con Bolzano ci sarà da combattere e duramente. Conto come sempre sul cuore e sui polmoni delle mie ragazze”.
Sentiamo anche Roberto Sacchi, il coach avversario.
“Veniamo a Vicenza nel suo momento migliore. Velcofin è stata costruita per fare bene, sappiamo che è in forma super, col morale alto ed è tosta fisicamente. Il suo coach Aldo Corno non ha certo bisogno della mia presentazione e dei miei elogi e Ferri e Stoppa sono una garanzia. Ma noi vogliamo fare la nostra partita senza problemi particolari: siamo ormai abituati all’assenza del pivot Chiara Villarini che ha subito la rottura del crociato un mese e mezzo fa. Il nostro obbiettivo rimane la salvezza e i nostri 14 punti in classifica ci permettono tranquillità e un sano ottimismo”.
E curiosamente tutt’e due gli allenatori mettono in rilievo l’incognita derivante dalle Festività!
Ulteriore curiosità della partita la presenza come illustre ex di Ivona Matic, che ha militato nel Bolzano negli ultimi due campionati.
La notizia del giorno è che Mariano Feriani sarà al debutto in qualità di presidente dell’A.S.Vicenza. Nessuno più del medico-allenatore – è responsabile sanitario della società e contemporaneamente allena l’under 18 – merita questa carica che è stata ricoperta per una vita dal leggendario Antonio Concato, anche lui negli anni Sessanta presidente-allenatore. Persona squisita, entusiasta, competente, da sempre legatissimo al club, a Feriani non sarà facile ricoprire tre ruoli, forse un unicum nella pallacanestro e nello sport in generale. Per cui l’in bocca al lupo di rito, rivoltogli con calore e forza, gli spetta doverosamente.

Niente risposte to "In attesa di VelcoFin InterLocks - Itas Bolzano"


    Qualcosa da dire

    Some html is OK