Itas Bolzano – VelcoFin InterLocks Vicenza

Comunicato Stampa del 25 aprile 2019 relativo a Itas Bolzano – VelcoFin InterLocks Vicenza

Punteggio: Alperia Itas Bolzano- VelcoFin InterLocks 39-60 (8-21, 20-36, 32-45)

Tabellini

Itas Bolzano: Ress ne, Servillo10- Mancabelli, –  Cela 4-    Fall 16-Ruocco,    Desaler 2    Bungaitè 7   Villarini ne- Roubal ne –    Gualtieri ne –  Bernardoni ne

All. Roberto Sacchi

Tl 3/6    Tiri da due 12/36    tiri da tre 4/22   Roff 11   Rdif 27   PP 17     PR 3

Velcofin InterLocks: Matic 12 – Cicchisiola ne-   Destro M.ne-   Monaco 13 – Colombo 12-  Destro F. ne  Stoppa 2-    Mioni 2-    Gamba ne  Ferri 14   Santarelli 5  Zanetti.

All. Aldo Corno

Tl 2/6     tiri da due  23/50   tiri da tre 4/13  Roff 9    Rdif 32   PP 9    PR 11

Arbitri: Roberto Fusari di Pavia e Matteo Lucotti di Binasco (Mi)

Missione compiuta! VelcoFin InterLocks sbanca Bolzano e fa suo il 7° posto in classifica in piena sicurezza, irraggiungibile per Sanga Milano, distanziato di 4 punti. I playoff sono assicurati e il primo maggio Vicenza ospiterà con tutta probabiità Crema.

Per venire alla partita di ieri sera non c’è stata storia. Troppa la voglia di vincere delle vicentine, conscie che la vittoria avrebbe reso la prossima partita (ultima di campionato) con il temibile Alpo Villafranca – terzo in classifica – una semplice formalità. Così è stato. Diciamo che Bolzano dopo l’exploit di Carugate il sabato precedente si è presentato ai nastri di partenza forse un po’ appagato e anche acciaccato in alcune atlete tanto che l’allenatore Sacchi ne ha potuto utilizzare solo 7. Ma nulla toglie ai meriti delle beriche che hanno disputato un primo tempo perfetto e 40 minuti di difesa asfissiante che ha totalmente annichilito la squadra di casa. Sempre  zona  per Corno, senza usare mai la 1-3-1, ma alternandone di vari tipi con una unica etichetta: aggressività e chiusura con raddoppi sotto canestro. Davvero eccellente! Come eccellente la media al tiro: 43% da due, 46% da tre. Per scelta tecnica Corno ha utilizzato in pratica solo 6 giocatrici e il sestetto non ha tradito le attese del coach. Una vittoria frutto di gioco corale. Ma ancora una volta ci permettiamo di sottolineare la prova di Matic – 12 punti (6/12, 16 rimbalzi (signora assoluta sotto le plance) e 5 recuperi– ; quella di capitan Ferri 14 punti ( 6/9) e una difesa stupenda sulla lunga avversaria Bungaitè che la sovrastava in centimetri e in peso; e quella di Monaco, capace di un 3/5 dalla lunga distanza, di 6 rimbalzi e 3 recuperi. La cronaca dice che VelcoFin è sempre stata in testa, partita col piede giusto con uno 0-6 iniziale. Mai Bolzano è riuscito a portarsi sotto. 8-21 il primo quarto; 20-36 il secondo. Nel terzo solo al 7° minuto con un canestro da tre di Safy Fall Bolzano si è portato a 7 lunghezze (32-39), ma subito Monaco e doppio Colombo sono intervenute permettendo a Vicenza di chiudere sul 32-45. Poca storia il quarto atto che ricordiamo per il canestro da 2 dell’appena entrata Milena Mioni che ha messo il suggello di fine gara col massimo distacco: 39-60. Da Milano arriva la notizia che le lombarde hanno sconfitto Moncalieri e così quasi sicuramente hanno ipotecato l’ottavo posto utile per i playoff.

E ora sotto con Alpo Villafranca, stando ai risultati di oggi pressochè sicuro del terzo posto, dopo essere stato a lungo in testa alla classifica. Squadra ambiziosa, molto forte, costituita di sole italiane, un bel mix di gioventù ed esperienza. Ha  appena vinto per 76-56 contro Ponzano. Ci attendiamo una bella partita dove il risultato è solo per il prestigio; sicuramente una gara importante di approccio ai playoff incombenti: 4 giorni dopo si parte!

La partita è fissata per sabato 27 aprile alle ore 20.30 al palazzetto dello Sport di via Goldoni-Vicenza.

Niente risposte to "Itas Bolzano - VelcoFin InterLocks Vicenza"


    Qualcosa da dire

    Some html is OK