Colpo grosso dell’A.S.Vicenza VelcoFin InterLocks…il primo!

Mercoledì 22 luglio 2020

Finalmente! Si torna respirare aria salubre in casa VelcoFin Interlocks. Dopo una primavera e un inizio estate a dir poco travagliati la società con un atto di grande coraggio ha deciso di porre fine agli indugi: si è iscritta al campionato di A2, che le spetta di diritto, e immediatamente ha messo a segno un colpo da Novanta. Sotto l’ombra di Monte Berico arriverà infatti alla corte del riconfermato coach Claudio Rebellato un nome prestigioso quale Gisel Beatriz Villaruel cl 1994, cm 175, guardia tiratrice dalla mano calda, 15 punti (seconda in italia) di media nella passata stagione disputata a Marghera col 52% nel tiro da due. Italo- argentina, viene tesserata come straniera, chiamata a risolvere l’endemica fame di punti dal perimetro evidenziata negli ultimi anni;  si affianca alla capitana Federica Monaco, al quarto anno di milizia vicentina, e alle due giovani speranze Milena Mioni cl 2001 e Matilde Sartore cl 2002. Da questo quartetto acquisito riparte la campagna di rafforzamento della squadra che rispetto allo scorso anno sarà rivoluzionata. E’ un’ottima partenza, ma Gianfranco Dalla Chiara, responsabile della campagna acquisti, il presidente Mariano Feriani e i loro collaboratori sanno che la situazione è tutt’altro che risolta. Un pizzico di follia e una grande dose di entusiasmo condita dal senso di responsabilità – leggi il dovere di salvare la società più titolata di Vicenza sportiva e la più gloriosa cestisticamente parlando d’Italia – ha infuso in tutti i componenti dello staff nuova linfa e grande carica. Un grazie particolare ai due sponsor storici – VelcoFin InterLocks di Franco Caneva e Volcar di Daniele Volpato – che permettono di guardare in avanti con ottimismo, sia pure cauto. Insomma: i problemi permangono, ma da una società dalle sette vite fuoriesce orgogliosamente un bel  FORZA A.S. VICENZA, ora e sempre.

Niente risposte to "Colpo grosso dell'A.S.Vicenza VelcoFin InterLocks...il primo!"


    Qualcosa da dire

    Some html is OK