Arriva alla corte della VelcoFin InterLocks Beatrice Olajide.

“Il mio sogno proibito? Arrivare a schiacciare a canestro!” Così si presenta con simpatica sfrontatezza il neo acquisto vicentino Beatrice Olajide, giocatrice di cm 180, guardia-ala cl 1998, già compagna a Forlì delle nuove arrivate Benedetta Gramaccioni e Sara Zavalloni. “Ho cominciato col minibasket a 9 anni a Parma dove sono nata. Vi  sono rimasta fino a 17 anni, giocando nelle varie under e esordiendo in A1: pochi minuti, ma che soddisfazione!  Poi sono andata a La Spezia per un anno, ancora in A1 e nelle giovanili. L’anno successivo sono stata a Forlì (per due annate) in A2 e con l’under 20 insieme a Benedetta e Sara siamo arrivate seconde in Italia. Lo scorso anno ho militato in A2 a Umbertide. Ho partecipato a qualche raduno delle nazionali giovanili e – mio fiore all’occhiello – ho fatto parte della squadra che ha disputato l’Europeo in Bielorussia nel campionato 3c3. Ed ora sono a Vicenza per fare il salto di qualità. Il girone nord è più competitivo e mi attira molto giocarvi. Sono ambiziosa e così vorrei migliorarmi ed essere di aiuto a questa squadra bellissima in cui credo tanto”.

Lo scorso anno Beatrice ha giocato a Umbertide 25 partite segnando col 47% al tiro da due. E’ consapevole di dover migliorare nel tiro da tre e di imparare a stare più bassa con le gambe quando difende. Conclude Beatrice: “I miei punti di forza stanno nel saper attaccare il canestro e l’arresto e tiro dove riesco a andare molto in elevazione. D’altra parte, se voglio arrivare a schiacciare, questo è il minimo!”

Benvenuta Beatrice Olajide: le tue motivazioni, le tue ambizioni e la tua spavalderia appartengono a tutta l’A.S. Vicenza! Forza Vicenza verso grandi traguardi senza paura! 

Ufficio Stampa

A.S. Vicenza VelcoFin InterLocks

Niente risposte to "Arriva alla corte della VelcoFin InterLocks Beatrice Olajide."


    Qualcosa da dire

    Some html is OK