Nuovo acquisto di Vicenza: Irene Kolar piccolo grande play, una freccia nell’arco di Carmelo Gorgone.

Attenzione a non prendere abbagli: il nuovo play che approda a Vicenza è sì alta solamente cm 162, ma il suo entusiasmo e la sua voglia di emergere sono…altissimi! Classe 2000, romana di S.Marinella, fino a 15 anni è rimasta a giocare sotto casa. Poi un anno alla Stella Azzurra e due a Latina, in serie B e nelle giovainili a farsi le ossa. Finalmente è serie A2 prima con Orvieto, poi lo scorso anno anno assieme ad Asia Salvucci nell’Elite Basket Roma, contemporaneamente giocando nell’under 18 di Latina. E’ studentessa iscritta al primo anno di ingegneria gestionale.

“Arrivo a Vicenza con una carica addosso elettrica! Sono consapevole di non disporre di un fisico eccelso, ma io corro, salto, mi sbatto in difesa: mi so sacrificare sia in partita che in allenamento. Non mi arrendo mai. Nel gioco di squadra sono altruista, mi piace fornire assist e tirare dalla distanza, ed amo andare a mille”.                                          

Atleta acerba nell’esperienza e nel gestire la tensione in campo, supplisce con il temperamento e l’innata passione che l’accompagnano da sempre.                                     

 “Ho subito accettato il trasferimento a Vicenza: la ritengo una grandissima opportunità! Costituiamo un team giovane, bene assortito: son sicura che non potremo che fare bene. Non ho mai giocato al nord e questo mi dà una motivazione in più. E poi la tradizione di Vicenza: come possibile dire di no a una società dal passato e dal blasone così gloriosi? E debbo ringraziare anche i miei genitori che fin da subito mi hanno incoraggiato in questa nuova avventura”.

Ufficio Stampa

A.S. Vicenza VelcoFin InterLocks

Niente risposte to "Nuovo acquisto di Vicenza: Irene Kolar piccolo grande play, una freccia nell’arco di Carmelo Gorgone."


    Qualcosa da dire

    Some html is OK