U 16 Regionale : Il derby sorride al Famila, ma il Quinto Miglio esce tra gli applausi

UNDER 16 REGIONALE (18.12.16)

Il derby sorride al Famila, ma il Quinto Miglio esce tra gli applausi

A.S. VICENZA QUINTO MIGLIO – FAMILA SCHIO 62-65

QUINTO MIGLIO: Lain 4, Lind, Tognazza 16, Fois, Dal Zovo, Cesaron 6, Fiore 13, Sterchele, Celi, Corà 6, Ferrarin 3, Fornasier 14. All. S. Strukul

FAMILA: Sabino 4, Molo 2, Galvanin 4, Moustarfhir 2, Malfatti 6, Falcone 1, Dal Bianco 4, Dalla Valle, Brazzale 29, Fontana 6, Costalunga, Bonani 7. All. Nicoli

ARBITRO: N. Gocev

NOTE: uscite per 5 falli Malfatti (F), Brazzale (F), Fontana (F), Bonani (F). Parziali: 9-23; 24-33; 45-52; 62-65.

VICENZA – Quaranta minuti di battaglia sportiva sul parquet del PalaLaghetto non bastano al Quinto Miglio per superare le “cugine” arancioni nell’atteso ritorno del derby di categoria. Spinte dalla fortissima volontà di cancellare il ricordo del -23 rimediato a Schio solo qualche mese fa e nonostante un avvio in salita (-14 al primo miniriposo), le ragazze di coach Stefano Strukul affrontano la partita col piglio dei giorni migliori, gettando in campo non solo il gusto della sfida, ma anche grande aggressività in difesa e voglia di attaccare il ferro. Il segnale che le “blu” di casa lanciano alle viaggianti e fin troppo chiaro: vincere qui non sarà una passeggiata. Con pazienza, cercando e trovando buone soluzioni in attacco e mantenendo costante la pressione difensiva, il Quinto Miglio risale la china, racimolando punti preziosi e aggiudicandosi i parziali della seconda, terza e quarta frazione. Nel momento cruciale, però, le vicentine pagano dazio all’emozione fallendo il possibile aggancio, mentre il Famila fa valere la maggior concretezza sotto canestro. E se la sirena finale lascia l’amaro in bocca per quello che poteva essere e non è stato, Lain & C. possono ora guardare, con motivata consapevolezza delle potenzialità acquisite, ad un futuro che saprà regalare più di una soddisfazione.

UNDER 16 REGIONALE (11.12.16)

Quinto Miglio cede il passo alla capolista Montecchio

A.S. VICENZA QUINTO MIGLIO – ASD BASKET MONTECCHIO 37-64

QUINTO MIGLIO: Lain 2, Tognazza 7, Fois, Dal Zovo 2, Cesaron 2, Sterchele 4, Celi, Corà 5, Ferrarin, Fornasier 15. All. S. Strukul

MONTECCHIO: Case 3, A. Balbo 4, Giacomello, Bevilacqua 5, F. Balbo 3, Garbi 10, Lesca 8, Randjelovic 12, Chiementin 4, Gonzati 2, Lucas 2, Tonin 11. All. A. Callegaro

ARBITRO: Littea

NOTE: nessuna uscita per 5 falli. Parziali: 10-11; 22-34; 28-55; 37-64.

VICENZA – Il punteggio finale non concede spazio a repliche: la capolista Montecchio detta la sua legge anche tra le mura del Quinto Miglio e lo fa esibendo una prova carica di sostanza e determinazione. Da parte loro le padrone di casa affrontano la sfida a viso aperto, mettendo in campo tutto la combattività e la voglia di confrontarsi a disposizione. Con la serenità e la consapevolezza di chi sa che dovrà ancora percorrere molta strada, ma anche con il piacere di annotare, giorno dopo giorno, i passi in avanti compiuti. Spirito di sacrificio e fiducia non mancano, a tempo debito arriveranno anche i risultati.

UNDER 16 REGIONALE (04.12.16)

Quinto Miglio, segnali positivi a Villafranca

ALPO VILLAFRANCA VERONA – A.S. VICENZA QUINTO MIGLIO 65-24

ALPO VILLAFRANCA: Vacchini 2, Benessuti 2, Compri 10, Benedetti 2, Gaito 2, Dalla Riva 12, Venturi 6, De Rossi 10, Baciga 6, Ladei, Villanova 8, Montanaro 5. All. S. Sinigaglia

QUINTO MIGLIO: Lain 6, Lind, Tognazza 7, Fois, Dal Zovo, Cesaron 4, Sterchele, Celi, Corà 2, Ferrarin 3, Casarotto, Fornasier 2. All. S. Strukul

ARBITRO: M. Fasoli

NOTE: nessuna uscita per 5 falli. Parziali: 10-11; 12-34; 18-55; 24-65.

ALPO VILLAFRANCA – Dura solo un periodo il sogno del Quinto Miglio di espugnare il parquet di Villafranca: nei primi 10′ le vicentine mettono in scena non solo il noto carattere, ma anche quella fluidità di gioco che permette loro di viaggiare a fianco delle veronesi. Nella seconda frazione (parziale di 23-2) l’Alpo Villafranca propone caratteristiche tecniche delle singole e organizzazione tattica di squadra più elevate: inevitabile che l’inerzia della partita prenda definitivamente la via di casa. Al di là di una sconfitta preventivabile, il Quinto Miglio compie un altro passo in avanti nella capacità di tradurre in partita tutto il lavoro svolto durante gli allenamenti settimanali. Gara dopo gara i segnali si fanno sempre più incoraggianti: la strada è quella giusta, avanti così.

Niente risposte to "U 16 Regionale : Il derby sorride al Famila, ma il Quinto Miglio esce tra gli applausi"


    Qualcosa da dire

    Some html is OK